Università Popolare di Trieste col libro della Glavočić e le caricature di Lenski

Il 23 settembre 2019, alle ore 18.00, nella sede espositiva dell’Università Popolare di Trieste, in via Torrebianca 22, si è tenuta la presentazione del libro “Le belle arti tra le due guerre a Fiume (1920 – 1940)” di Daina Glavočić, a cura di Rodolfo Segnan, Mario Simonovich e della stessa autrice. Sono intervenuti, inoltre, i critici d’arte Marianna Accerboni e Marco Puntin.

Trieste, Università Popolare – presentazione del libro di Daina Glavočić, al centro in giacca celeste

In tale occasione è stata inaugurata la mostra di caricature “Personaggi fiumani” di Riccardo Lenski. Si tratta di una selezione di sessanta immagini di fiumani, che popolano il mondo dei rimasti e dell’esodo, ma anche di diversi istriani. Bruna Zuccolin, presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine, ha partecipato per portare il saluto della sede udinese degli esuli d’Istria, Fiume e Dalmazia. Era presente, tra il pubblico, anche Cesare Costantini, direttore dell’Ente regionale Acli per i problemi dei lavoratori emigrati (ERAPLE) di Udine.

Libro presentato

Daina Glavočić, Le belle arti tra le due guerra a Fiume 1920-1940, Fiume, Comunità degli Italiani di Fiume / Zajednica Talijana Rijeka, 2019, pp. 336, fotografie a colori e b/n.

ISBN 978-953-96921-1-5

Recensione al libro di Daina Glavočić

Il volume riunisce le notizie reperite nelle ricerche su un periodo poco studiato, o addirittura trascurato. Si colma così il vuoto sulla storia dell’arte fumana riferita alla prima metà del XX secolo. L’autrice si è occupata di singole monografie di artisti del periodo interbellico a Fiume. È stata curatrice della Galleria Moderna / Museo di arte moderna e contemporanea di Fiume dal 1985, perciò è una con le mani in pasta. In particolare, spiega bene che con l’esodo degli italiani dalla città dopo il maggio 1945, in seguito all’arrivo dell’armata jugoslava, anche le opere d’arte se ne vanno via, se c’era l’occasione di potersele portare appresso. Poi per cinquant’anni è calato il silenzio sulla scena artistica quarnerina. Le opere degli anni 1920-1940 non vennero più esposte, valutate, negoziate, analizzate, criticate e studiate. Questo bel libro squarcia il muro di silenzio, se non di omertà, su un periodo artistico importante per una città mitteleuropea come Fiume.

Il libro, scritto in lingua italiana, documenta l’attività artistica di una trentina di artisti attivi nel Golfo del Quarnero, con una ricca bibliografia e un utile indice dei nomi. Alla fine del testo ci sono due riassunti, uno in lingua inglese e l’altro in croato.

Alcune caricature tipiche di Riccardo Lenski, noto tra i fiumani, in mostra a Trieste

Servizio giornalistico e di Networking a cura di Tulia Hannah Tiervo, Sebastiano Pio Zucchiatti e E. Varutti. Foto di copertina: il pubblico in sala durante la presentazione del libro, in primo piano a destra, Bruna Zuccolin. Fotografie dall’archivio dell’Università Popolare di Trieste e dall’archivio dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine, che ha la sua sede in Vicolo Sillio, 5 – 33100 Udine. Telefono e fax 0432.506203 – orario: da lunedì a venerdì  ore 9,30-12,30. Presidente dell’ANVGD di Udine è Bruna Zuccolin.

Pubblicità

Pubblicato da

eliovarutti

Comitato Esecutivo dell'ANVGD di Udine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...