Gita a Kamnik, in Slovenia, con l’ANVGD di Udine

Con una cinquantina di partecipanti, domenica 15 settembre 2019, si è svolta un’interessante visita d’istruzione a Kamnik, città medievale situata vicino a Lubiana. La gita, di grande successo, è stata organizzata dall’Associazione Allergie e Pneumopatie Infantili, Onlus (ALPI), presieduta da Mario Canciani, con ascendenze istriane e dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine, condotta da Bruna Zuccolin.

Kamnik, 15.9.2019, una parte dei partecipanti alla gita; foto Giorgo Gorlato

Circondata da paesaggi naturali unici e con una vista eccezionale sulle vette e le valli circostanti, Kamnik, oltre a rappresentare un buon punto di partenza per molteplici escursioni, è una città ricca di storia. La visita in città si è tenuta con una guida turistica. Kamnik sorge lungo la piana del fiume Bistrica e fa parte a tutti gli effetti dell’ampia conca dove si trova la capitale Lubiana. Nella sua parte nord-orientale è circondata dalle alte montagne che prendono, non a caso, il nome di Kamniško-Savinjske Alpe, cioè Alpi di Kamnik.

Il primitivo villaggio sorse lungo la strada romana che collegava la valle del Danubio con l’Adriatico. Kamnik viene nominata per la prima volta nel 1076; nel 1088 è riferita come centro commerciale e dal 1267 come città con il diritto di battere moneta con la scritta Civitas Stain. Fu il centro di un vasto feudo, concesso dall’imperatore ai conti Andechs-Meran; a questi successero i Bamberg, gli Spanheim, il re boemo Ottokar e infine gli Asburgo. Nei secoli si sviluppò una fiorente attività artigianale del ferro, del cuoio e della pelle, con molti artigiani riuniti in corporazioni. Il suo centro storico è uno dei meglio conservati della Slovenia, raccolto attorno alla lunga piazza Glavni, da cui si dipartono stretti vicoli, con le abitazioni dei nobili e dei ricchi mercanti, alcune dei secoli XV e XVI, di bella fattura e dai ricchi portali, balconi e arcate.

Mali grad o castel piccolo, del XII secolo, resta uno degli edifici più antichi ed affascinanti del paese. Stari grad (castelvecchio, detto grande) è situato nella sommità di una collina poco fuori dal centro storico della città, rappresenta la testimonianza più viva dell’importante passato che ha avuto Kamnik.

L’altipiano sopra la città si chiama Velika Planina. Durante il periodo estivo si presenta come un immenso promontorio verde in cui si può respirare l’aria fresca di montagna, fare trekking o andare in bicicletta, osservando i pastori. Il formaggio Trnič di Velika planina è protetto come patrimonio culturale immateriale. Si tratta di un particolare tipo di formaggio stagionato realizzato con ricotta, panna e sale. Ha una forma a pera ed esternamente viene decorato con particolari ornamenti, realizzati grazie all’utilizzo di una piccola tavoletta di legno incisa a rilievo.

Nel corso della gita, con pranzo ottimo ed abbondante, sono state percorse alcune delle zone più belle della Slovenia, che hanno avuto vari legami con il Friuli e con l’Istria. Si sono ammirate le “Alpi di Marmo” di Kamnik e le numerose colture di luppolo per buona parte del viaggio.

Panorama col castello in uno scatto fotografico di Bruno Bonetti

Servizio redazionale e di Networking a cura di Tulia Hannah Tiervo, Sebastiano Pio Zucchiatti e E. Varutti. Fotografie di Bruno Bonetti, Giorgio Gorlato (in copertina) e dall’archivio dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine, che ha la sua sede in Vicolo Sillio, 5 – 33100 Udine. Telefono e fax 0432.506203 – orario: da lunedì a venerdì  ore 9,30-12,30. Presidente dell’ANVGD di Udine è Bruna Zuccolin.

Pubblicità

Pubblicato da

eliovarutti

Comitato Esecutivo dell'ANVGD di Udine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...